Il coraggio intellettuale di Mauro Biglino/ Intervista

mauro-biglino

(articolo del maggio 2016)

La bussola che ha sempre orientato le mie preferenze in ambito culturale od artistico è stata quella dell’onestà intellettuale, del coraggio mostrato dall’autore nel proporre le proprie idee e la propria personale ricerca della verità a discapito dell’accettazione da parte delle masse. Questi eroici pionieri dell’esistenza regalano al mondo una prospettiva diversa da seguire ed è in quest’ottica che ho iniziato a leggere i testi di Mauro Biglino apprezzandone fortemente i contenuti di rottura rispetto al pensiero tradizionale occidentale da secoli guidato dalla tradizione religiosa ebraica e cristiana.

Mauro Biglino è uno studioso di Storia delle Religioni ed è stato per molti anni traduttore dall’ebraico antico del testo masoretico della Bibbia per le Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa non appena ha deciso di rivelare la verità sul reale contenuto del testo sacro venuto alla luce dalla sua analisi approfondita e dalle sue traduzioni. Il metodo usato è quello di attuare una traduzione letterale del testo tralasciando le interpretazioni allegoriche comunemente in uso. Quello che ne emerge è un Antico Testamento dove la presenza di Dio è praticamente inesistente e dove invece si narrano molto più prosaicamente le vicende del popolo di Israele e di un individuo di nome Yahweh che nulla ha di divino nel suo comportamento fatto perlopiù di azioni guerresche e crudele amministrazione del territorio. Il testo “sacro” si palesa quindi come un resoconto storico dettagliato di ciò che avvenne a quei tempi che nulla lascia all’immaginazione di chi legge per realismo e concretezza. L’eccezionale sta nel fatto che usando la traduzione letterale nel Vecchio Testamento risultano descritte tecnologie che allora non avrebbero dovuto esistere e che invece avvicinano tale scritto ad altri famosi testi ugualmente antichissimi come i Veda induisti o i testi sumeri nell’interpretazione data dallo studioso Zecharia Sitchin. Così come in questi testi anche nella Bibbia vengono descritti veicoli in grado di sollevarsi da terra e volare molto simili a quelle che potrebbero essere delle moderne astronavi, così come si parla anche di manipolazioni genetiche in grado di creare quello che viene definito “l’Adam”, ovvero l’uomo. 

La Genesi presa letteralmente appare completamente diversa da come fino ad ora ci è stata insegnata poiché parlerebbe in realtà di uomini venuti sulla Terra a colonizzarne i territori ed a costruirvi una nuova civiltà. Mauro Biglino ha avuto l’enorme coraggio di ribellarsi al silenzio imposto da sempre ai traduttori del testo sacro e di schierarsi apertamente contro le interpretazioni allegoriche della Chiesa Cattolica, Ortodossa ed Ebraica, interpretazioni già tra loro inconciliabili e pertanto non univoche ed assolute.

mauro-biglino

Incontro Mauro Biglino al Convegno “Poteri forti: chi e perché ci nasconde la verità” organizzato a Resana dall’Associazione Realtà allo Specchio al quale ha partecipato tenendo la conferenza “La Bibbia: un potere forte da secoli”. Sinceramente non vedevo l’ora di conoscerlo e la persona non ha disatteso le mie aspettative: mi ha lasciato la sensazione di aver incontrato un uomo che crede fermamente in ciò che fa portandolo avanti con coraggio e consapevole onestà intellettuale.

Di recente Biglino è riuscito per la prima volta a confrontarsi con alti rappresentanti del pensiero religioso derivante dalla Bibbia: tra i maggiori esperti e studiosi di dottrine teologiche presenti in Italia di religione ebraica, protestante, ortodossa, valdese e cattolica hanno infatti dibattuto con lui a Milano sul delicato tema dei reali contenuti del testo sacro. Da questo incontro non sono emerse “lacrime e sangue” come ci si sarebbe potuto aspettare ma qualcosa di più importante e nuovo, quasi una sorta di ammissione sul fatto che la Bibbia non sia in realtà un testo sacro. Addirittura ci sono state affermazioni sulla falsa riga di questa abbastanza stupefacente detta da Don Segatti: “Bisogna dire in modo tagliente che bisogna togliere la certezza su Dio”. Mauro Biglino appare entusiasta del risultato…

Ciao Mauro, ho visto su you tube l’incontro fatto a Milano con i rappresentanti delle varie religioni che considerano la Bibbia il loro testo di riferimento. Cosa è cambiato secondo te dopo questo convegno?

E’ cambiato tutto! Sono venute fuori delle cose eccezionali. Per me è cambiato il fatto che hanno ammesso di sapere le cose che io dico. Ho voluto fare questo convegno con i “pezzi grossi” delle varie religioni rifiutando gli incontri che mi proponevano altri perché volevo confrontarmi con i “pastori”, con coloro che decidono in che pascoli andare per capire dove stanno portando le loro pecorelle. Ci ho messo quasi due anni ad organizzarlo e sono venute fuori cose che io non avrei neanche sperato. Quello che hanno ammesso tutti questi studiosi ed uomini di fede è che non c’è nessuna certezza sull’esistenza di Dio e che non esiste il peccato originale!

Alla luce di quanto emerso cambierà qualcosa?

E’ inevitabile. Loro sanno bene come stanno in realtà le cose e sanno di non poter più arrestare questo flusso di informazioni. Se sono intellettualmente onesti rivedranno alcune questioni.

E quindi cosa farà la Chiesa? Cosa secondo te modificherà?

L’Antico testamento lo abbandoneranno.

Come traduttore hai trovato le stesse false interpretazioni anche nel Nuovo Testamento?

Nel Nuovo Testamento non ci sono notevoli variazioni nella traduzione letterale rispetto a quella comunemente usata. Il problema del Nuovo Testamento è ciò che hanno inventato quando lo hanno scritto. Chi è Gesù Cristo? Se come si evince non è il Figlio di Dio, se non è venuto per togliere il peccato originale, allora chi è? Questo non  lo sappiamo.

Inizi i tuoi convegni sempre con “Facciamo finta che…”

Ci tengo a dire che questo “facciamo finta che…” lo dico per sottolineare il fatto che sulla Bibbia non si parla di “alieni”, ci sono dei veicoli volanti ma che siano alieni lo deduco dai testi di altri popoli vissuti anticamente che parlavano di esseri che “arrivavano dalle stelle”, come per esempio spiega bene Sitchin nei suoi libri.

E questi esseri delle stelle, questi “alieni” sono ancora tra noi?

Non mi stupirei. Se qualcuno mi indicasse persone laggiù e mi dicesse “guarda, sono quelli”, ecco io ci crederei.

Essendo che nella Bibbia questi uomini delle stelle sembrano rappresentare una forma di potere è plausibile che tale potere lo abbiano mantenuto sino ad oggi?

Esattamente.

Durante la conferenza Mauro Biglino spiega le differenze tra l’interpretazione letterale dell’ebraico da lui effettuata e le allegorie presenti nelle varie pubblicazioni del testo biblico e ne evidenzia gli errori e le falsità. Invita il pubblico a leggere la Bibbia perché “noi comunemente accettiamo interpretazioni di un testo che non conosciamo e pertanto qualsiasi interpretazione ci va bene“. Afferma che il suo lavoro (“ io faccio un lavoro stupido, dico semplicemente alle persone quello che c’è scritto”) non entra nel merito della spiritualità: “Io di Dio non so nulla, né se esiste né se non esiste. Nessuno sa nulla. E quelli che studiano, i pastori, lo dicono che non sanno nulla di Dio. Dio è una questione che riguarda la fede di ognuno. C’è qualcuno che mi dice che così facendo tolgo le speranze. No. No. Io semmai, se quello che sto facendo può avere un minimo di validità, do una probabilità in più a chi cerca Dio di trovare il Dio vero perché lo sgancio dall’idea che lo terrebbe legato tutta la vita ad un Dio che non esiste”. Eppure per il coraggio che manifesta nell’andare contro un potere forte qual’è la Chiesa  e per la pericolosa arditezza di condurre studi liberi da qualsiasi condizionamento, Mauro Biglino mostra a mio vedere quanto di più concretamente spirituale possa fare un uomo su questa terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...